Idee e consigli per organizzare una cena romantica

La cucina afrodisiaca nasce nella seconda metà del XVII secolo, quando si comincia a dare importanza oltre al cibo, anche alla sua preparazione e alla sua presentazione. Nascono piatti inediti, profumati, con un insieme di sapori e di aromi, in Francia, nascono le cosiddette ricette della “Cuisine D’amour”, ricette attribuite alle amanti dei sovrani francesi.

Tra queste molte sopravvivono ancora, tipo “Sogliola alla Pompadour o Sogliola alla d’estrée”. C’è convinzione che così facendo il cibo influisce positivamente sugli stimoli sessuali. Nascono anche cataloghi e ricettari surreali e divertenti sul rapporto cucina-sesso con consigli, citazioni e fantasie. Il catalogo degli alimenti considerati afrodisiaci è vasto, ci sono mandorle, spezie, tartufi, ci sono le uova di pesci, i pesci, le ostriche, i granchi, ecc. Pesci e affini soprattutto, erano reputati veri toccasana.

Le ostriche sono frutti di mare e rientrano nella categoria dei cibi afrodisiaci per il loro elevato contenuto di zinco. Ancora oggi la cena romantica perfetta prevede ostriche crude accompagnate da champagne. Vediamo ora quale potrebbe essere un menù ideale per una cena romantica afrodisiaca. Intanto non bisogna mai sottovalutare l’atmosfera, quindi candele soffuse e profumate accompagnate da musica di sottofondo, aiutano già tanto, poi c’è da scegliere il menù.

Il nostro consiglio è quello di iniziare con un antipasto con frutti di mare, che come le ostriche, contengono lo zinco, un minerale essenziale per mantenersi svegli e pronti. Per il primo piatto punteremo su uno spaghetto alle vongole veraci, con abbondante peperoncino, che favorisce la produzione di endorfine, sostanze che danno un senso di benessere.

Naturalmente è importante non bere troppo e anche come si mangia, tenete sempre presente che ogni gesto è un’arma di seduzione. Se prendete il dolce è preferibile qualcosa al cioccolato, ovviamente da mangiare in due, dallo stesso piatto. Il menù ideale per una cena romantica è la voglia di condividere, a cominciare dal cibo, dal bere e poi dal piacere di trascorrere insieme una dolce e magica serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *